Deutsche Börse «non molla» Piazza Affari

Nessun commento ufficiale. Ma oggi Borsa Italiana valuta l’asse con Francoforte per Euronext

da Milano

Deutsche Börse sta valutando di lanciare un’offerta su Borsa Italiana. L’indiscrezione arriva da un membro del supervisory board della Borsa tedesca, che preferisce restare anonimo, secondo cui l'amministratore delegato Reto Francioni ha annunciato la proposta, senza dare dettagli finanziari, in una lettera inviata al management di Borsa Italiana.
L’interesse è per tutte le attività di Borsa: la Cassa di compensazione e la piattaforma di successo Mts - che è in partnership con Euronext, «sono le perle degli italiani e vanno assolutamente mantenute», prosegue la fonte.
Dal canto suo, Borsa Italiana - come Deutsche Börse - non ha voluto commentare le indiscrezioni. Mentre è fissato per oggi pomeriggio il comitato ristretto per proseguire l'esame della proposta di alleanza avanzata da Euronext, discussa nella riunione di venerdì scorso con i vertici della società che riunisce i mercati di Parigi, Amsterdam, Bruxelles e Lisbona, Jean François Theodore e Olivier Lefebvre. Il comitato comincerà poi, come ha sottolineato uno dei componenti, Alessandro Pansa, a valutare la proposta, arrivata da Deutsche Börse, di aprire un tavolo di trattative sull'asse Milano-Francoforte.
Una fusione con la piattaforma azionaria europea era infatti la priorità di Deutsche Börse. Ma il management di Euronext ha respinto l’ipotesi e ha appoggiato la proposta per un’aggregazione con lo statunitense Nyse. Ieri, Francioni ha affermato che se l’offerta avanzata nei confronti di Euronext non dovesse andare in porto, Borsa Italiana sarebbe una scelta naturale di Deutsche Börse per studiare una possibile alleanza. Euronext, intanto, ha confermato di avere allo studio la possibile creazione di un trust per proteggere i mercati su cui è attivo dall’eventuale ingerenza della Sec in vista appunto della fusione con il Nyse.