Deutsche Börse sospende negoziati

Borsa Italiana

Deutsche Börse ha sospeso i negoziati con Borsa Italiana per la creazione di una Borsa federale europea. Lo ha annunciato la società tedesca in una nota in cui spiega che «è diventato chiaro, nel corso dei negoziati, che un accordo tra le due parti su certi temi chiave non era raggiungibile nel breve periodo». A metà ottobre Borsa Italiana aveva firmato una lettera d'intenti con Deutsche Börse, finalizzata alla realizzazione di una Borsa federale europea, che doveva includere anche il circuito Euronext (Parigi, Bruxelles, Amsterdam e Lisbona). L'ipotesi era quella di esaminare la possibilità di un'intesa oltreatlantico con il New York Stock Exchange e, a tal fine, il presidente del Consiglio, Romano Prodi aveva incontrato a Roma il presidente del Nyse, John Thain. Nei giorni scorsi, lo stesso Thain non ha escluso un rilancio su Euronext in modo da superare l’offerta da 9 miliardi di euro di Francoforte. Offerta che è però stata bocciata dal consiglio di Euronext.