Il dialetto va bene solo se lo spot è Pd

Nello spot tv un vecchio vignaiolo delle Langhe decanta in dialetto piemontese il vino «Già». È il nuovo prodotto delle Cantine Fontanafredda, iniziativa del guru di Eataly con simpatie pd Oscar Farinetti (nella foto). «Un’indovinata iniziativa di marketing», dice il senatore torinese del Pdl, Enzo Ghigo - peccato che quando il governatore Cota aveva lanciato una campagna, tutta in dialetto piemontese, dei prodotti della regione la sinistra salottiera aveva criticato con superiorità». Ora la stessa cosa la fa un’icona della gauche chic, Farinetti. E la sinistra naturalmente tace.