Dialogo difficile D’Alema ministro Ue Brunetta contrario: «È un ex comunista»

Massimo D’Alema ministro degli Esteri dell’Ue? Nonostante l’appoggio ufficiale del governo alla candidatura, Renato Brunetta annuncia senza tanti giri di parole di essere «contrario». «Non è per ragioni personali – ha spiegato il ministro alla trasmissione radio «Il Brunetta della domenica», su Rtl 102,5 -, ma penso che finché comunisti e post-comunisti non diventeranno socialdemocratici non possono rappresentare il futuro dell’Europa». Più tardi D’Alema ha preferito non commentare: «Non mi pare un tema su cui avere qualcosa da dire. Ognuno è libero di avere le sue opinioni».