Diamante a sorpresa: Cuba detronizzata

L’ultimo torneo olimpico del baseball, almeno finché lo sport dei diamanti non verrà «riabilitato» dopo l’esclusione da Londra 2012, si è chiuso con una sorpresa: la Corea del Sud ha conquistato per la prima volta l’oro battendo in finale Cuba, che aveva dominato le precedenti edizioni (tre ori su quattro Olimpiadi, da Barcellona in avanti). Decisivo un doppio gioco a basi cariche della difesa asiatica che ha risolto la partita all’ultimo inning sul 3-2. In una finale che vedeva tra i suoi arbitri anche un italiano, il livornese Fabrizio Chirici, unico rappresentante del «batti e corri» di casa nostra all’Olimpiade.
Il presidente del Cio Rogge, guardando al futuro di questa disciplina e del softball (la versione femminile) sotto i cinque cerchi, ha intanto fatto sapere che ci sono delle speranze di riammissione (la decisione sarà affidata al congresso di Copenaghen del 2009), ma solo se le Major league americane permetteranno di portare i loro big. E quindi attireranno i soldi delle tv.