Diamo ragione al demone

L'angelo delle scommesse dice che i 10 euro giocati venti giorni fa a 25 sulla Russia campione devono tornare alla base, anche se la squadra di Hiddink dovesse cadere con la Spagna. La situazione è chiara: 10 euro più i 25 persi sulla Svezia ed i 35 sull'Olanda come coperture fanno 70 euro da recuperare a fronte di un incasso teorico di 250 in caso di trionfo. Il passaggio del turno spagnolo è dato ad 1,60, quota che imporrebbe di giocare 117 (70 diviso 0,60 fa 116,6) euro per recuperare tutto: con la possibilità che in caso di vittoria russa la somma da recuperare diventi di 187 euro. Coprirsi sarebbe ancora possibile, visto il margine di 63 (250 meno 187) in una eventuale finale. Ma c'è anche il diavolo che ci chiede se siamo uomini o giocatori. Credendo tecnicamente nella Russia, crediamo anche nella prospettiva della megavincita: in assoluto un rischio, ma in rapporto al rendimento (il 350%, cioè il rapporto fra 250 e 70) un rischio consapevole. È questa la nostra scelta: stare fermi sulla copertura mettendo 6 euro sulla Spagna a 2,15 nei 90' e 4 euro sul pari a 3,25. E se invece avesse ragione l'angelo?
IERI Germania-Turchia 1. Vinti 11.80. Giocati finora 230 euro. Vinti: 153,79. Risultato: -76,21.
olivari@settimanasportiva.it