Dal diavolo al guardiano del Paradiso

«Franz von Stuck, un Lucifero moderno» si intitola la mostra dedicata dal Mart di Trento al maestro di Monaco (Palazzo delle Albere, fino al 18 marzo, catalogo Skira). Vi si trova, naturalmente, il Lucifero del 1891, con occhi fosforeggianti nel buio, doppio oscuro dell’angelo celeste che inaugura, e poi accompagna, tutta l’opera di Stuck: l’angelo Guardiano del Paradiso. Fortemente innovativi i magnetici autoritratti, dove l'artista guarda direttamente negli occhi il visitatore, inaugurando una comunicazione diretta col pubblico che continua nell’allestimento della sua casa-museo, anticipatrice di altre case di artisti, da Mariano Fortuny a Gabriele d’Annunzio. Tutti impegnati, tra Ottocento e Novecento, a trasformare in arte la vita.