Dice di essere dell’Fbi invece è uno spacciatore

Aveva detto in giro di essere un rappresentante della Guardia di Finanza, ma in realtà era uno spacciatore di droga da poco entrato nel «mercato» della cocaina nella zona di Pomezia. Come se non bastasse C.E., 41enne romano, quando è stato bloccato a bordo della sua Mercedes dai carabinieri di Pomezia ha mostrato ai «colleghi» un tesserino affermando di essere un collaboratore dell’Fbi. I militari ovviamente non gli hanno creduto ed hanno continuato la loro operazione secondo le normali procedure. Il sedicente agente Fbi, condotto nella caserma di Pomezia, è stato trovato in possesso di 25 grammi di cocaina.