A dicembre procedura Ue contro Italia

da Milano

La procedura di infrazione della Commissione Ue contro l’'Italia per la presunta violazione della normativa sulle fusioni e acquisizioni bancarie è ormai in dirittura d’arrivo: Charlie McCreevy ha indicato personalmente che firmerà «prima di Natale» la lettera di messa in mora da inviare a Roma, mentre i commissari europei potrebbero dare il via alla misura il prossimo 13 dicembre. Nel frattempo, l’iniziativa ha già ottenuto il sostegno di due commissari europei: quello agli Affari politici e monetari, Joaquin Almunia, e quello alla Concorrenza, Neelie Kroes. Ieri la numero uno dell’Antitrust - in visita ufficiale in Italia - ha anche ricordato che la Dg Concorrenza non ha ancora archiviato il dossier relativo alla gestione italiana delle scalate su Antonveneta e Bnl. «Dopo il ricorso presentato da Abn Amro, la Commissione europea ha aperto una indagine e sta ancora valutando se lanciare una procedura di infrazione - ha spiegato -. Non si è ancora giunti ad alcuna conclusione».