Dida a riposo Pirlo delizioso

PALERMO
7 FONTANA. Decisivo nell’opporsi all’impreciso Kakà. Su rigore e non soltanto.
5 ZACCARDO. Chiude poco, resta inchiodato dietro.
6 BIAVA. Se la cavicchia con Gila, trema con Ronaldo.
6,5 BARZAGLI. Anello di acciaio di una difesa fragilissima.
5 PISANO. Poche iniziative, mai significative.
5 DIANA. Porta la borraccia vuota all’attacco.
SV CORINI. Entra con la maschera, tradito dalla vecchiaia. Dal 10’ pt SIMPLICIO 6. Lotta da solo senza andare sotto.
5 GUANA. Di solito fa da scudo, di solito fa meglio.
5 BRESCIANO. Un paio di tiri senza scalfire Dida. Dal 24’ st TEDESCO 5. Pochi duelli vinti.
4 DI MICHELE. Fischiano Caracciolo ma lui sbaglia di più in attacco. Specie nella ripresa.
5 CARACCIOLO. Messo in croce dal pubblico. Dal 24’ st MATUSIAK 5. Accolto come il Ronaldo giovane.
All. GUIDOLIN 5. Squadra sgonfia.
MILAN
SV DIDA. Un paio di uscite e una punizione presa al volo.
6,5 BROCCHI. Un tempo in garitta, nell’altro mette il naso fuori e cerca anche il cross alla Oddo ma senza fortuna.
6 SIMIC. In coppia con Bonera fa la parte del maestro senza distrazioni.
7 BONERA. Grande acquisto per il futuro rossonero: non soffre neanche la statura di Caracciolo o la forza di Matusiak.
6 FAVALLI. Clamoroso a Palermo: gioca una partita intera senza avvertire un acciacco muscolare.
6 GATTUSO. Il giorno in cui gli toglieranno le pile dalla schiena scopriranno che si tratta di un autentico robot.
6,5 PIRLO. Un paio di lanci deliziosi possono decidere la sfida: uno procura il rigore, l’altro la traversa di Ronie.
6 AMBROSINI. Lo tengono per la maglietta su tutte le punizioni. Tutti zitti.
6 SEEDORF. «Svegliato» dai fischi di San Siro parte benissimo e mette sotto Zaccardo. Alla lunga si disunisce. Dal 26’ st GOURCUFF 6. Qualche scatto e un paio di punizioni.
5 KAKÀ. Primo rigore sbagliato della carriera rossonera e si può dimenticare. Non invece gli altri errori.
6 GILARDINO. Abile nel procacciarsi il rigore. A secco di lanci. Dal 26’ st RONALDO 6. Da solo e da fermo mette i brividi a tutta Palermo.
All. ANCELOTTI 6,5. Squadra in salute. Non pesano le assenze.
Arbitro TREFOLONI 5. Sul rigore si fa dettare la linea, sul resto sbaglia.