Dieci colpi sparati contro auto in sosta

Un vera sventagliata di colpi, almeno 14, sparati contro un’auto in sosta, dieci dei quali hanno raggiunto il bersaglio. Il proprietario, titolare di un bar sui Navigli, non sa come spiegare la sparatoria, giurando di non avere amici così pericolosi, né di aver mai ricevuto minacce e richieste di estorsione. L'episodio è avvenuto l’altra notte, verso le 2.30, in via Ludovico il Moro 135. Un residente sente la sparatoria e chiama i carabinieri. Arrivano i militari e il richiedente indica una vecchia Mercedes 200 tutta bucherellata, e il proprietario, Angelo M., di 31 anni, titolare di un pub. Subito rintracciato, in quanto il suo locale è lì di fronte ed era ancora aperto con gli ultimi avventori. La «rilievi» dei carabinieri ha effettuato il sopralluogo rinvenendo parecchi bossoli che verranno ora analizzati. Angelo M. non è stato in grado di fornire una spiegazione all’attentato.