Dieci facce nuove nello Spezia

da La Spezia

Gli aquilotti cambiano volto e si preparano alla rincorsa salvezza con una squadra tutta nuova protagonista di un vero restyling. L'ultimo giorno di calcio mercato infatti ridisegna completamente il team allenato da Antonio Soda. Otto gli arrivi complessivi. Altrettante le partenze che costringeranno i tifosi a gettare nel cestino l'album Panini di inizio stagione. In particolare è stato rivisto completamente l'attacco. Rientrato dal prestito alla Lucchese Francesco Zizzari, 25 anni. Con lui arrivano Giorgio Di Vicino, 27 anni, prelevato dalla Ternana e Amodou Kontè, punta francese di 26 presa dal Potenza. Altro attaccante Francesco Millesi, 27 anni, preso dal Catania. Si posiziona a centrocampo invece un altro straniero: Ondrej Herzan, coetaneo, preso dal Verona. Per la difesa ecco l'argentino Cristian Feranandez Parentini, 29 anni. Completano il computo Marco Iovine, 21 anni, centrocampista preso nei giorni scorsi dal Genoa, Luca Tedeschi, 19, difensore dal Treviso, Samuele Buda dal Cesena e Fabrizio Romondini dal Venezia.
Hanno lasciato invece lo Spezia Marco Pecorari, difensore accasatosi al Ravenna insieme al collega di reparto Ferdinando Giuliano andato al Pescara e il centrocampista Alessandro Frara che va al Rimini. Via da tempo anche Giovani Rossi andato alla Cremonese insieme a Giovanni Fietta centrocampista, pure lui al club lombardo. Raimondo Do Prado veste la maglia del Mantova mentre Davide Saverino quella dell''Ascoli. Via anche Mattia Biso andato al Frosinone mentre in attacco i tifosi hanno salutato Corrado Colombo, Pisa, e Ribas.
Ridisegnato sul campo lo Spezia sta pensando anche a sciogliere i nodi societari. Lunedì mattina è in agenda il consiglio di amministrazione che ratificherà le dimissioni di Giuseppe Ruggieri. Al suo posto Cristina Capelluti, già direttore amministrativo, che prenderà in mano le redini della società verso il fine stagione. Dall'esecutivo usciranno Accursio Scorza e Piero Ausilio, consiglieri interisti che lasciano così il direttivo aquilotto.