«Diesel Euro 4 tra i più moderni Blocco ingiusto»

Anche l’Unrae si unisce al coro di quanti ritengono ingiusto il blocco ai diesel euro 4 senza filtro antiparticolato di serie nelle città dove si adottano misure di limitazione al traffico tipo le targhe alterne o l’Ecopass di Milano. «Contestiamo l’atteggiamento discriminatorio di amministrazioni locali come Roma e Milano nei confronti dei diesel Euro4 senza filtro antiparticolato, trattate alla stregua di un Euro 0 o 1 o 2», afferma Salvatore Pistola, presidente dell’Unione che rappresenta le Case estere operanti in Italia. «Gli attuali diesel Euro 4 rappresentano - viene spiegato all’Unrae -, con o senza dispositivi antiparticolato, la più recente espressione tecnologica, quindi non si giustifica lo stop ai diesel Euro4 senza fap nei giorni di targhe alterne a Roma oppure il fatto che dal primo aprile i possessori di tali vetture saranno chiamati a pagare l’Ecoticket (5 euro) a Milano». L’Unrae presto scriverà al sindaco milanese Letizia Moratti chiedendo che, per lo meno, il rinvio sia esteso a tutto il 2008.