Diesse, un’orfana molto sexy

La Rai riparte dall’anno zero, almeno per quanto riguarda lo sport. Perso lo storico Novantesimo minuto, vanificato Stadio Sprint, con l’altrettanto storica Domenica Sportiva ridotta ai minimi termini, occorreva una svolta decisa per risalire la corrente degli ascolti. Spazio allora, con i limiti obbligati dall’assenza del chiaro, a Simona Ventura e al suo Quelli che il calcio (come potrete leggere in altra pagina) e sforzo titanico per risollevare la DS nel passato ripetutamente battuta da Controcampo.
Confermato il conduttore Marco Mazzocchi, la grossa novità, visiva perché quanto a competenza calcistica è tutta da discutere, è rappresentata dalla valletta: la bellissima Alena Seredova, 27 anni, ex Miss Repubblica Ceca, ex valletta di Giorgio Panariello a Torno sabato e attuale compagna del portiere della Juventus, Gianluigi Buffon. Compagni di avventura, televisiva s’intende, saranno gli orfani di «Novantesimo», dall’opinionista Giorgio Tosatti all’ex arbitro Carlo Longhi, a Paola Ferrari, malinconica icona di quel che rimane della trasmissione sparita.
Rispetto al passato sarà un programma diverso per forza di cose. Ci sarà più spazio per la moviola e per gli approfondimenti tosattiani, ci sarà interattività col pubblico che potrà intervenire da casa su vari argomenti. Da una parte il calcio giocato, con i relativi commenti e i tanti inutili bla bla che li accompagnano, dall’altra l’intrattenimento con il pubblico e qualche risata con un artista, magari un comico, che di volta in volta interverrà. Presto al sabato partirà anche Novantesimo Serie B su Raitre dalle 18,10 alle 18,50, curato da Ignazio Scardina, condotto da Franco Lauro con opinionisti Eugenio Fascetti e Claudio Sala. Sempre al sabato alle 22,35 Sabato Sprint su Raidue con Enrico Varriale (cancellato dalla domenica), Veronica Maya e le interviste di Carlo Paris e Mazzola e D’Amico in studio. «In occasione degli eventi importanti l’abbonato Rai continuerà ad avere il posto in prima fila», parola del direttore Fabrizio Maffei.