Difendere l’identità della Natività

L’identità è anche un presepe. Mentre c’è chi si preoccupa di eliminare i canti di Natale nelle scuole per non offendere le minoranze religiose, l’associazione asi Ciao (Alleanza Sociale Italiana), in collaborazione con la Regione Lazio, ha promosso il Comitato per le Tradizioni popolari: l’iniziativa, alla quale hanno aderito oltre 150 associazioni, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sull’importanza di conservare e rilanciare l’antica tradizione del Presepe in tutte le sue manifestazioni.
In occasione delle festività natalizie è nata l’iniziativa «il Presepe – una cultura comune» che prevede il primo concorso fotografico dal titolo «Il presepe della tua città - Scatta l’Emozione». In gara già centinaia di famiglie italiane che hanno già partecipando con i loro presepi domestici. «Il Presepe – dichiara il presidente nazionale dell’asi Ciao, Francesco Quintiliani – è una tradizione viva e sentita del popolo italiano intorno alla quale ruotano sentimenti e valori profondi tanto quanto le radici della nostra terra». Il concorso è aperto a tutte le famiglie senza distinzione di residenza. Le foto dovranno pervenire entro e non oltre il 10 gennaio 2007 e verranno giudicate da una giuria di tecnici e artisti. La foto vincitrice sarà testimonial della campagna promozionale del Presepe 2007-08. Le migliori sei foto saranno inserite nel dépliant e/o manifesto dell’edizione del presepe 2007-2008 con citazione dell’autore. È previsto un riconoscimento per tutti i partecipanti: al primo classificato andrà un premio di euro 300, al secondo un premio di euro 200, al terzo un premio di euro 100. La premiazione avverrà entro gennaio. Per informazioni – www.asiciao.it scattalemozione@gmail.com - Via dei Prati Fiscali 201. Fax 06.88644585. Telefono 06.45438002.