«Difenderemo con tutti i mezzi la nostra gente»

da Belgrado

«Ci avete strappato il cuore della nostra nazione riconoscendo la cosiddetta indipendenza del Kosovo. L’Italia ha sempre avuto buoni rapporti con i serbi, ma da oggi non possiamo più essere amici. Ci avete tradito». Non ha peli sulla lingua Mladen Obradovic, il giovane capoccia di Obraz. Significa “onore“ ed è un gruppo ultranazionalista, devoto alla tradizione serbo ortodossa. Il giorno dell’indipendenza del Kosovo i militanti di Onore hanno scatenato incidenti a Belgrado attaccando l’ambasciata americana e slovena. Al loro fianco c’erano gli ultrà delle squadre di calcio Stella Rossa e Partizan. Gli ultranazionalisti, però, sono i più organizzati e si teme che abbiano preparato altri assalti. Incontriamo Obradovic, poche ore prima della grande manifestazione, in una delle sedi di Onore alla periferia di Belgrado. Alle pareti sono appese le foto del generale Ratko Mladic, ricercato per crimini di guerra in Bosnia. Giubbotto jeans, capelli corti, fisico atletico svicola solo sui piani per assaltare l’ambasciata o distruggere simboli italiani. «Venite con noi e vedrete», spiega Obradovic.
Perché sono stati attaccati nei giorni scorsi ambasciate e McDonald’s?
«Siamo stufi di venire ogni volta traditi dalla comunità internazionale. I serbi ne hanno abbastanza».
Cosa pensa dell’indipendenza del Kosovo?
«Non esiste alcuna indipendenza, ma un’occupazione del nostro territorio da parte della Nato e degli albanesi. Useremo qualsiasi mezzo per difendere la nostra gente in Kosovo e Metohija».
Anche le armi?
«Qualsiasi mezzo. Faremo tutto ciò che è necessario. A Mitrovica ci sono già membri di Onore da domenica scorsa».
Perché difendete a spada tratta personaggi come Mladic accusati di orribili crimini?
«Per noi non sono criminali, ma eroi. Mladic e Karadzic (ex leader dei serbi di Bosnia nda) hanno solo difeso il popolo serbo. Vogliamo che il governo di Belgrado la smetta di consegnare i serbi al tribunale de L’Aia».
Come dovrebbe reagire la Serbia ai riconoscimenti internazionali del Kosovo?
«Deve rompere le relazioni diplomatiche ed economiche con i paesi che ci hanno tradito, come l’Italia».
www.faustobiloslavo.com