Il difensore civico tutelerà anche i diritti dei detenuti

I detenuti in Lombardia avranno presto un loro garante, ruolo che la legge ha delegato al difensore civico. Sancito dalla commissione Sanità, l’obiettivo del garante si può riassumere in una sola frase: garantire, appunto, che i detenuti possano esercitare i loro diritti (alla salute, alla formazione e al reinserimento) e che le pratiche amministrative che li riguardano siano sbrigate in tempi giusti. «Non abbiamo avuto alcun dubbio nel votare a favore del provvedimento - affermano Ferretto (An) e Saffioti (Fi) -, ma è evidente che oltre a loro, debbano essere tutelate anche e soprattutto le forze dell’ordine e le vittime della criminalità. Spesso, infatti, coloro che subiscono le violenze e coloro che li difendono vengono abbandonati a se stessi e lasciati privi di qualsiasi forma di supporto psicologico, legale e economico».