Difesa pietrificata e attacco che non punge Lahm in serata no, Gomez il più spento

5.5 NEUER
Sull’uno-due di Balotelli non può nulla, attento sulle conclusioni da lontano di Marchisio e Cassano.

5 BOATENG
Qualche discesa a destra, ma in generale è costretto sulla difensiva. E dalla sua parte l’Italia affonda in più di un’occasione (dal 26’ st MÜLLER sv Entra troppo tardi).

5.5 HUMMELS
Ci prova a inizio partita con una conclusione sotto porta sventata con difficoltà dagli azzurri, in difesa non è la solita diga e sul cross del primo gol italiano si fa dribblare da Cassano. Nel finale ha l’opportunità di far gol.

5 BADSTUBER
Rimane «pietrificato» sul primo gol dell’attaccante del City, spesso sorpreso dagli avversari nelle azioni in velocità.

5 LAHM
Seminato da Balotelli nel contropiede del 2-0, anche lui non sembra in serata. Fallisce una buona occasione in area nel secondo tempo, mancano i suoi cross e le iniziative.

6 KHEDIRA
Uno dei più attivi, è suo il tiro che crea i maggiori problemi a Buffon. Nella ripresa si avvicina spesso alla porta azzurra.

5 SCHWEINSTEIGER
Fa a sportellate con i centrocampisti italiani, il più delle volte soccombe. Con l’ingresso di Müller va a fare il difensore centrale.

5.5 KROOS
Pochi spunti tra cui un tiro che impegna il nostro portiere, deve spesso accentrarsi per poter giocare dei palloni.

6 ÖZIL
Ci prova con il suo sinistro temibile e pare il più ispirato dei suoi. Cala un po’ nel finale, ma almeno ha il merito di segnare il rigore che rende più dignitoso il ko.

5 PODOLSKI
Si vede pochissimo e anche forse per merito di Balzaretti, inevitabile il cambio nell’intervallo (dal 1’ st REUS 6 Il neo acquisto del Borussia Dortmund dà brio alla manovra tedesca, con una punizione costringe a un miracolo Buffon).

4.5 GOMEZ
Non riesce a catturare un pallone, stretto bene nella morsa dei centrali di difesa azzurri. Dopo i 3 gol della prima fase, si è spento (dal 1’ st KLOSE 5.5 Almeno più mobile del compagno, anticipato da Bonucci quando arriva vicino a Buffon).

5 CT LÖW
Sorprende la scelta iniziale di lasciare Müller in panchina. Squadra in soggezione nel primo tempo, tenta con i cambi di cambiare il corso del match senza risultato.