Difesa sbagliata, attacco forzato

La Juventus va forzatamente all’attacco. Dopo aver sbagliato goffamente la difesa. Qui si scrive del club non della squadra compatta in ogni reparto. La decisione del cda ha logiche legate al futuro finanziario ma si poggia sul passato glorioso, compromesso di una strategia confusa dall’inizio. Se l’epilogo dovesse restituirle la serie A, chi le restituirà i calciatori che se ne sono andati? E chi chiederà i danni ai dirigenti che si sono dimessi?