«Difesi Grillo in Cassazione»

Ha difeso Beppe Grillo in Cassazione, nel procedimento che vedeva il comico sotto accusa per responsabilità nell’incidente d’auto del 1980 in cui morirono tre persone. È quanto precisa l’avvocato Alfredo Biondi, a proposito di quanto è stato scritto a proposito della «lista nera» di parlamentari pubblicata dallo stesso Grillo sul blog del suo sito internet. «Ho letto l’articolo pubblicato sul Giornale di sabato - dichiara Biondi -, ma non condivido il titolo. Io ho assistito Grillo nel ricorso in Cassazione dopo che era stato assolto in primo grado e condannato in Appello, difeso dall’avvocato Pasquale Tonani, compagno d’arme. Purtroppo la Cassazione mandò condannato, in quel caso, Grillo avendo avuto diversa opinione dalla mia. Questo è quanto - conclude l’onorevole Biondi -, ed il titolo, professionalmente, non mi è sembrato opportuno. Tutto questo per la chiarezza».