Digitale terrestre, il governo stanzia nuovi fondi per la Rai

Il ministro Gentiloni ha firmato oggi un decreto
con il quale assegna alla Rai un finanziamento di 33 milioni di euro per il 2007 per
lo sviluppo della copertura del digitale terrestre sul territorio nazionale. Lo stanziamento contribuirà alla copertura
dell’85% della popolazione

Roma - Il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha firmato oggi il decreto ministeriale con il quale assegna alla Rai un finanziamento di 33 milioni di euro per il 2007 per lo sviluppo della copertura del digitale tterrestre sul territorio nazionale. «Il decreto -ha spiegato il ministro- attua gli interventi previsti dal Dpef»: 120 milioni nel triennio 2007-2009 per lo sviluppo del digitale. Lo stanziamento contribuirà alla copertura dell’85% della popolazione con la nuova tecnologia prevista entro un anno dall’approvazione del contratto di servizio. In base al piano pluriennale della Rai per la trnsizione verso lo switch off «sino a dicembre si interverrà su circa cento impianti per avviare subito l’estensione delle aree con copertura digitale e migliorare l’omogeneità e la qualità del servizio», ha spiegato il direttore generale della Rai Claudio Cappon. Gli interventi che verranno effettuati entro l’anno in corso «riguarderanno -ha aggiunto Cappon- circa 40 siti, di proprietà di Rai Way, e coinvolgerà 5-6 bacini regionali nel nord-est, nell’area adriatica e in parte del sud. Il piano -ha sottolineato ancora direttore generale della Rai- non prevede l’acquisto di frequenze, ma punta su un miglior utilizzo di quelle esistenti, eliminando ridondanze e sovrapposizioni».