Dimissioni di Prodi: firmano in 100mila

Sono più di centomila le firme raccolte dal consigliere regionale della Lombardia Silvia Ferretto (Alleanza nazionale) per chiedere le dimissioni del governo Prodi. Per questo Ferretto ha annunciato che nei prossimi giorni manderà le firme al Presidente della Repubblica, e a quelli di Camera e Senato «anche se - ha aggiunto - la petizione andrà avanti fino al raggiungimento dell'obiettivo prefisso cioè la caduta del governo».
Ferretto ha iniziato a raccogliere adesioni a settembre, prima della Finanziaria, con banchetti nei mercati, moduli stampati sui giornali e anche con il sito www.fermiamovamprodi.it «Dopo il tonfo della settimana scorsa - ha detto Ferretto - è riuscito ad ottenere per un soffio la maggioranza in Senato solo grazie a una spudorata campagna acquisti, ma è evidente che non è riuscito e non riuscirà mai a riconquistare la fiducia e il consenso dei tanti elettori, che dopo aver creduto alla pubblicità ingannevole del centrosinistra, ora si sentono giustamente ingannati. Sono infatti tante le persone di sinistra che firmano».