«È la dimostrazione del malaffare»

«La pubblicazione del libro di Caprotti sui privilegi non solo fiscali alle cooperative, e tanti altri episodi, compreso ciò che è successo in occasione delle scalate bancarie, mettono in evidenza che la teoria berlingueriana sulla “diversità morale” del Pci non aveva nessun fondamento». Lo affermano in una nota congiunta Sandro Bondi e Fabrizio Cicchitto, coordinatore e vicecoordinatore di Forza Italia.
«Il rapporto cooperative rosse-Pci-Pds-Ds si è fondato e si fonda su un colossale, permanente conflitto di interessi tuttora in atto e su una lesione dei principi della libera concorrenza e del libero mercato. Sfidiamo la sinistra a perseguire non solo l’evasione, ma anche la sperequazione fiscale a favore di tutte le cooperative non più giustificata dalla dimensione e dalle caratteristiche di molte di esse».