Diocesi Il fondo anti-crisi raggiunge i tre milioni

Il Fondo famiglia-lavoro istituito dalla Diocesi di Milano ha raggiunto i 3 milioni di euro. Al 5 marzo - cioè a due mesi e mezzo dal lancio dell’iniziativa, annunciata la notte di Natale dall’arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi - il bilancio provvisorio della raccolta nata «per dare una mano a chi perde il lavoro» ha registrato un totale di 3.115.000 euro. La Diocesi ha fatto sapere che il canale costituito dalle offerte provenienti da parrocchie e privati ha pareggiato lo stanziamento iniziale deciso dal cardinale Tettamanzi (un milione di euro) e il successivo contributo concesso dalla Fondazione Cariplo (sempre un milione). La Curia ha ricordato che la raccolta costituisce solo una delle due direttrici lungo le quali si muove il progetto diocesano. L’altra è il taglio educativo-formativo e in questo senso stanno per iniziare gli incontri formativi promossi dalla segreteria del Fondo nelle sette zone pastorali della Diocesi.