Dipendente in causa? Scatta la conciliazione

Sulla cosiddetta «questione delle sanzioni», Confindustria e sindacati hanno chiarito che le eventuali controversie che nasceranno sull’applicazione delle nuove regole contrattuali verranno affrontate con «procedure di raffreddamento e conciliazione» fra le parti in causa, datori di lavoro e sindacati. Queste procedure, se non risolte in precedenza, potranno arrivare fino all’arbitrato, sempre regolato dalle parti. Eventuali decisioni dell’arbitrato non potranno comunque riguardare singoli lavoratori o delegati sindacali, ma solo le organizzazioni sindacali e datoriali.