Dipendente Rai aggredita: fermato bosniaco di 15 anni

Un giovane bosniaco di 15 anni, che vive nel campo nomadi di via Salviati è stato riconosciuto dai carabinieri del nucleo radiomobile come uno dei presunti componenti della banda di rom che lo scorso 13 gennaio aveva tentato una rapina ad una dipendente Rai di Saxa Rubra bloccandole l’auto con alcuni copertoni e sacchi neri.
Il fermo è stato fatto dai militari in esecuzione di un decreto emesso dalla Procura dei Minori per tentata rapina, violenza privata e danneggiamento. I carabinieri, dopo una breve attività investigativa, hanno identificato e fermato il minorenne che è stato poi accompagnato presso il centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli. Sono in corso ulteriori indagini per individuare gli altri membri della banda.
Dopo la tentata aggressione, tra sabato e domenica della scorsa settimana, immediati erano partiti i controlli nel campo rom, gli ultimi di una lunga serie, da parte dei carabinieri del comando provinciale della capitale.