DIPLOMAZIA / E Albertoni va da Passera

"La tassa di stazionamento avrà gravi ripercussioni su tutta la filiera dell’industria nautica". Lo ha detto chiaro e tondo il presidente di Ucina, Albertoni, nel faccia a faccia con il ministro dello Sviluppo economico, Passera

«La tassa di stazionamento avrà gravi ripercussioni su tutta la filiera dell’industria nautica». Lo ha detto chiaro e tondo il presidente di Ucina, Anton Francesco Albertoni, nel faccia a faccia con il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, incontro al quale ha partecipato anche il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Luigi Grillo. «Caro ministro - ha detto Albertoni - questa tassa di stazionamento, così com’è, va rivista. Siamo disponibili a collaborare per la definizione di una forma di tassazione che riguardi tutti i possessori italiani di imbarcazioni e navi, anche se con bandiera estera».