Direct Line, sul web l’assicurazione che fa risparmiare «Fino al 50% rispetto ai contratti tradizionali», precisa Barbara Panzeri, direttore marketing della compagnia

Direct Line, in Italia, è l’assicurazione con il maggior tasso di soddisfazione del cliente. A riprova di questo primato c’è il premio Bicsi 2008 (Barometro Italiano dei Customer Satisfaction Index 2008) come compagnia di assicurazione auto con i clienti più soddisfatti con un indice di soddisfazione del 97% rispetto a uno standard di mercato complessivo del 90,1%. Lo ha decretato il Customer Asset Improvement-Cai (ex divisione di Databank), analizzando, in una ricerca indipendente, le principali tendenze evolutive del mercato assicurativo Rc auto in termini di soddisfazione, comportamenti e atteggiamenti dei clienti. Direct Line vende polizze auto, moto e casa e famiglia direttamente al telefono (848801180) e online all’indirizzo www.directline.it. In Italia conta oggi oltre 540mila clienti.
«Le compagnie analizzate non erano solo quelle del mercato diretto, cioè quelle che, senza intermediari, utilizzano solo Internet e il telefono, ma anche di quello tradizionale - dice Barbara Panzeri, direttore marketing di Direct Line Italia -; i nostri punti forti, su cui abbiamo lavorato in questi anni, sono il servizio sinistri e il costo della polizza particolarmente vantaggioso. Se poi si approfitta delle nostre promozioni periodiche si può risparmiare anche il 50% rispetto alla vecchia polizza». Direct Line è risultata la migliore sul mercato per equità (al cliente viene liquidata una somma che copre il danno periziato) e velocità nella liquidazione dei sinistri: Direct Line, infatti, liquida i sinistri mediamente in 15 giorni, ma si può arrivare al record di 7 ore. Basta recarsi in uno dei «Drive-In» sparsi sul territorio italiano, veri e propri centri di liquidazione immediata dove il cliente durante la perizia può direttamente ottenere l’assegno ri risarcomento.
«Siamo sempre vicino al cliente, dalla stipula della polizza alla liquidazione del sinistro - continua la Panzeri -; il cliente può scegliere gli strumenti che preferisce per essere contattato, dall’sms sul cellulare al telefono, alla e-mail. Le barriere che c’erano all’inizio in Italia, all’ingresso del mercato diretto, stanno cadendo, perché la gente si rende conto che guardandosi intorno, cambiando compagnia, si può risparmiare. E anche tanto».
Proprio in questi giorni Direct Line ha fatto scattare una serie di nuove promozioni che dureranno sino alla fine di marzo per attirare nuovi clienti, specialmente in questi tempi di crisi: 12 mesi al prezzo di 10, sia per le auto sia per le moto.
«La promozione per le auto era già stata proposta nel 2008 con grande successo. Per le due ruote - conclude la Panzeri - siamo i primi a proporre questa offerta. Per il 2009 contiamo di crescere ancora. Puntiamo sul web, che già nel 2008 ci ha dato ottimi riscontri, con un più 38% di contatti sul 2007. Internet consente di provare a cambiare, almeno facendo un preventivo, velocemente e senza spostarsi da casa. E mediamente si risparmiano circa 200 euro sulla polizza tradizionale».