Il direttore Del Noce ordina alle miss: «Finale in tv senza saluti a mammà»

Nino Materi

nostro inviato a Salsomaggiore

Più che il direttore di Raiuno, a reagire è stato il semplice «telespettatore» Fabrizio Del Noce. Abituato da una vita a stare al di qua e al di là del video, Del Noce si è infatti reso conto che lo stillicidio dei «saluti a mammà» da parte delle miss rischia di infliggere un duro colpo all’audience. Se infatti all’inizio i «bacetti» lanciati «a papà, nonna e sorellina» possono anche fare tenerezza, alla lunga diventano talmente stucchevoli da spingere a cambiare canale persino i fan di Mirigliani. Così ieri - fra il serio e lo scherzo - è arrivato l’alt del direttore: «Almeno per la serata finale, cercate di limitare i saluti ai familiari». Un invito quantomai opportuno, considerato che nel corso delle prime due puntate eliminatorie non sono mancate le concorrenti che - colte da incontrollabile trasporto affettivo - hanno fatto ciao con la manina non solo a «fidanzati, mariti, fratelli e zii», ma addirittura ad «amici del bar, professori e compagni di scuola». Fino all’apoteosi di chi, in diretta tv, ha riservato un «tenero abbraccio» a «cani, gatti e canarini»; roba da concorso «Amici degli animali», più che da Miss Italia. Ma, almeno per oggi, c’è da scommettere che l’attenzione della ragazze sarà rivolta all’ospite d’onore: di quelli che arrivano, prendono il ricco cachet, dicono due sciocchezze e poi fuggono con il malloppo. Insomma, stiamo parlando di Bruce Willis, dalle cui mani Miss Italia 2005 riceverà la corona riservata alla più bella. «Più bella» si fa per dire, visto che alla luce del meccanismo delle sfide dirette a prevalere potrebbe essere la «simpatia e l’intraprendenza». Intanto Rai e «ditta Mirigliani» sono soddisfatti: grazie alla seconda puntata di venerdì sera, il concorso è tornato a far vincere a Raiuno la serata tv; il programma condotto da Carlo Conti ha avuto infatti una media di 6.305.000 telespettatori, con il 32.79% di share (l'anno scorso si registrarono 5.320.000 telespettatori e il 25.37% di share). Numeri che per la trasmissione di questa sera (che vedrà la discesa in campo pure delle 21 miss regionali) dovrebbero ulteriormente lievitare, fino all’acme della finalissima di domani. Quanto alle scommesse sulle ragazze, pare che se ne siano fatte pochine deludendo in parte le aspettative dei Monopoli di Stato. Comunque i bookmaker nostrani confermano la fiducia nei ripescaggi dopo l'eliminazione di due miss del gruppetto delle cinque favoritissime. Nell'aggiornamento delle quote Snai, il gruppetto delle cinque favoritissime resta quello delle miss con i numeri dal 61 al 65, proprio quello colpito dalle eliminazioni nei primi minuti di concorso. Dunque viene dato per «molto probabile» il ripescaggio almeno della toscana Pamela Camassa (65), apprezzata anche dalla giuria tecnica presieduta da Loretta Goggi, che oggi avrà il compito di recuperare anche dieci delle 71 miss eliminate nelle prime tre serate di gara.
Le favorite vengono date uno a 4, seguite da due gruppetti di cinque miss ciascuno che sono tutte quotate a 6: in uno (76-80) c'è anche la napoletana Sara Crisci (78) che le voci di corridoio nella Salsomaggiore delle finali dicono sia «papabile»; nell'altro (6-10), i gossip danno per trainante la Miss Toscana Desirée Noferini, già compagna del «carabiniere» televisivo Roberto Farnesi. Insomma, una miss quantomai Benemerita.