Il dirigente Pd «E poi ci stupiamo se i nostri elettori passano alla Lega»

«Luxuria fa audience ma nuoce alla sinistra e a un suo radicamento popolare. Non sempre il buon senso comune e persino un certo sano moralismo sono sinonimo di arretratezza e pregiudizio». A parlare è l’esponente cattolico del Partito democratico Franco Monaco, osservando che «il buon senso talvolta riflette invece un sentire popolare che non apprezza le derive snobistiche di certa sinistra, quella che inneggia a Luxuria che passa dal parlamento all’Isola dei famosi, civettando con il peggio della tv. Poi ci si sorprende - dice Monaco - se elettori di sinistra migrano verso la Lega». Monaco è uno dei pochi a sinistra ad uscire allo scoperto per stigmatizzare l’atteggiamento di chi esulta per la vittoria dell’ex deputata di Rifondazione comunista all’Isola dei famosi. Con lui c’è l’ex della Margherita Renzo Lusetti, che definisce trash il trionfo di Luxuria: «La realtà sono le scuole che crollano, non l’Isola dei famosi...». È facile immaginare che questo sia lo stato d’animo di tutta l’ala moderata-cattolica del Pd, che va dai bindiani ai teodem come la Binetti fino agli ex della Margherita.