Dirigente in radio

È riuscito ad entrare nel grande carrozzone Rai all’ultimo momento, poco prima che si consumasse la rottura definitiva tra Fini e Berlusconi. Angelo Mellone, fedelissimo del presidente della Camera, direttore editoriale di Farefuturo, il pensatoio dei finiani, si è sistemato a Radio Rai come capostruttura da pochi mesi, in primavera: un bel posto fisso che nessuna bufera politica gli potrà più portare via. Non è assegnato a nessuna rete in particolare, ma ha un ruolo tecnico, insomma è ben parcheggiato. Un piede nell’azienda di Stato lo aveva messo già nella scorsa stagione televisiva come conduttore di uno spazio informativo a Uno Mattina weekend, il programma di Raiuno in onda al sabato e domenica. Insomma, un modo per aprirsi la strada in televisione. Però poi è stato dirottato verso la radio pubblica, ora dominata da un finiano doc, Bruno Socillo. Fare due più due è semplice.