Diritto di superficie di 90 anni per le spiagge I distretti turistici zone a burocrazia zero

Settore turismo al centro del decreto decreto sviluppo. Innanzitutto, con l’istituzione di un diritto di superficie di 90 anni per le aree non edificate degli arenili, cioè delle spiagge. Il diritto si costituisce previo pagamento di un corrispettivo all’Agenzia del demanio e, se il titolare è un’impresa, quest’ultima deve aderire agli studi di settore. Gli edifici, anche quelli preesistenti, «possono essere mantenuti esclusivamente in regime di diritto di superficie». Eventuali violazioni ne comporteranno l’abbattimento. Il libero accesso alla balneazione resterà garantito. Creati pure i distretti turistico-alberghieri ai quali si applicherà la normativa e le agevolazioni concernenti le reti di impresa. Questi distretti saranno «zone a burocrazia zero».