Disagi anche in tribunale

Disagi fino a sabato negli uffici di Palazzo di Giustizia per uno sciopero del personale Isi, società di assistenza informatica. La protesta nasce dalla decisione adottata nella Finanziaria di tagliare, riducendole al 15 %, le somme stanziate per il servizio, con la conseguenza che Isi licenzierà diversi dipendenti. Il giudice Paola Accardo, che cura gli aspetti informatici del tribunale, ha avuto un incontro col presidente della Corte d’appello, Giuseppe Grechi, per sottoporre i pericoli che si profilano nell’attività dei vari uffici. Anche il segretario della sezione milanese dell’Associazione nazionale magistrati, Luigi De Ruggiero, ha scritto una lettera per segnalare la situazione che si va prospettando.