Disastro Italia: cinque eliminati

Dopo le sconfitte di lunedì per Farina, Grande e Pennetta, continua il disastro italiano all’Us Open. Ieri sono uscite anche Roberta Vinci e Tatiana Garbin fra le donne, Bracciali, Volandri e Starace tra gli uomini. Al secondo turno solo Galimberti (domato il talentuoso Donald Young), la Camerin (ha eliminato la testa di serie n° 21, Safina) e la Schiavone. Ieri, l’unico italiano a vincere è stato Sanguinetti, che ha sconfitto l’australiano Arthurs per 6-3, 6-3, 7-6. E nel pòrossimo turno affronta Moya.
Il torneo si era aperto con un record. Non era mai successo che la campionessa in carica, in questo caso la russa Svetlana Kuznetsova, uscisse al primo turno. La Kuznetsova ha perso dalla connazionale Bychkova: 6-3, 6-2. Oltre alla Sharapova (6-1, 6-1 alla greca Danilidou), avanzano anche Kim Clijsters e le sorelle Williams.
Nel tabellone maschile ha esordito Rafael Nadal. Ha superato Reynolds (6-3, 6-3, 6-4). Lo spagnolo: «Devo ancora adattarmi al veloce». Nadal ha poi spiegato: «Mi sono trovato in difficoltà perché lui attaccava come un kamikaze». Anche Roger Federer è approdato al secondo turno, liquidando con un triplo 6-1 il ceco Minar. Fuori invece la testa di serie n° 12, Tim Henman, battuto dallo spagnolo Verdasco 6-4, 6-2, 6-2.