Discesa folle: Meissnitzer carriera finita

Discesa al massacro ieri nella coppa femminile. Ad Aspen, dopo il rinvio di venerdì, la gara si doveva fare e, su una pista mal preparata, due sono stati i gravi incidenti. La veterana austriaca Alexandra Meissnitzer (ginocchio sinistro) e la giovanissima francese Anne-Sophie Barthet (fratture alla gamba destra, agghiaccianti le sue urla) sono cadute a causa delle buche e della pessima visibilità. Ha vinto la canadese Britt Janyk, al via con uno dei primi numeri, davanti a Marlies Schild, brava ma anche fortunata a partire con l'1, e poi le dominatrici di Lake Louise, nell'ordine Goetschl, Vonn e Martina Schild. Dopo la caduta della Meissnitzer, che chiuderà così tristemente la sua gloriosa carriera, l'Austria ha deciso di ritirare tutta la squadra (solo la Goetschl ha disubbidito), dopo quella della Barthet la gara è stata finalmente sospesa. \