Prima del discorso un salto in palestra Ironie dei conservatori sulla scenografia

Prima del discorso più importante della sua vita Barack Obama è passato in palestra per una pausa di esercizio fisico: il candidato democratico è arrivato ieri mattina al Denver Atletic Club in maglietta e cappellino da baseball. Obama ha stretto la mano al personale: «Sarò felice di chiamarla presidente», ha detto uno. E Barack: «Prima devo fare ancora un po’ di lavoro». Quanto alla scenografia classicheggiante dello stadio scelto per l’investitura i repubblicani non hanno risparmiato ironie, usando lo slogan Senatus Populusque Obamianus. Il partito di McCain ha preso in giro il fondale neo-greco con cui gli uomini di Obama hanno inteso evocare un’immagine autorevole: «Santo Zeus, i democratici costuiscono un tempio» ha sparato in prima pagina il New York Post, tabloid di Rupert Murdoch.