Discoteche, giro di vite sulla sicurezza

L’Hollywood, la discoteca dei vip chiusa giovedì dal gip Guido Salvini per violazione delle norme sulla sicurezza, potrebbe non essere l’unica «trappola». La procura, infatti, intende estendere le verifiche anche ad altri locali notturni di Milano. Nessun intento repressivo, precisano gli inquirenti, ma un giro di vite necessario. Troppi, infatti, gli spazi pubblici che non garantiscono la tutela degli avventori in caso di emergenza. A occuparsene sarà lo stesso pool di magistrati - coordinati dal sostituto procuratore Nicola Cerrato - che nei mesi scorsi ha aperto un fascicolo sulla Scala, sprovvista del certificato di prevenzione incendi.
Nelle prossime settimane, dunque, partiranno nuovi sopralluoghi e ulteriori verifiche. In modo tale che la sicurezza venga garantita a tutti, e non solo ai vip.