Disdice il grossista e lo deruba

Commerciante del mercato di Porto Maurizio aveva disdetto da due mesi la fornitura di frutta e verdura dal grossista, ma continuava, chissà come, a vendere i prodotti dello stesso grossista. Ha risolto il mistero la squadra mobile della questura di Imperia che ha sorpreso in flagranza di reato e denunciato il titolare di un banco di frutta e verdura del mercato coperto imperiese, Davide Guglielmati, di 37 anni, e il suo complice Edmond Bejleri, albanese 45enne. Gli investigatori avevano notato che Guglielmati, cliente dell'azienda di distribuzione all'ingrosso «Imperia Frutta srl», da tempo non si riforniva più presso questa azienda, ma continuava ad averne i prodotti. Contemporaneamente il grossista lamentava la sottrazione di parte della merce. Dopo un'attività di osservazione e pedinamento, gli uomini della mobile hanno visto il dipendente della «Imperia Frutta» addetto alla consegna della merce, Edomnd Bejleri, durante il suo orario di lavoro notturno, prendere due cassette di arance e lasciarle presso il banco di frutta di Guglielmati all'interno del mercato coperto di Porto Maurizio. Ieri mattina, alle 6, la conclusione: quando il fruttivendolo si è presentato al suo banco e ha preso le arance, è stato bloccato. I due complici hanno confessato che i furti avvenivano da due mesi, tre volte la settimana, per un danno complessivo alla ditta di circa 5mila euro. Sono stati denunciati rispettivamente per ricettazione e furto.