In un disegno la premonizione di Lorena

Una donna dai capelli lunghi, scarmigliati che le coprono la faccia. Quasi risucchiata dal pozzo che si apre sotto di lei. È solo un disegno ma la somiglianza con la realtà è impressionante. Il tratto è elementare: matita e penna ad abbozzare le linee. A fianco una scritta: «Io sono the ring». Il graffito campeggia sul muro bianco, dietro la cattedra, a pochi centimetri dalla lavagna. «L’ha fatto Lorena », spiegano i compagni della I B. The Ring è il film di morte che la ragazza aveva visto qualche settimana fa. Lei era rimasta suggestionata e aveva avuto una inquietante premonizione: «Finirò come la protagonista». I compagni avevano alzato le spalle. Ora basta loro uno sguardo per ritrovare quel testamento.