Il disobbediente con 29 processi

Francesco Caruso, disobbediente e leader no global, è uno dei candidati di Rifondazione comunista alla Camera in Calabria. Figlio di un’agiata famiglia meridionale (suo padre è stato un dirigente delle Ferrovie dello Stato prima di andare in pensione) ha aderito ai movimenti dell’ultrasinistra, sfilando a Seattle e da protagonista nelle principali contestazioni di piazza in Italia. Laureato, ha un fratello e ha vissuto per la maggior parte del tempo a Napoli. Oggi ha 12 avvocati che lo seguono nelle 29 cause giudiziarie intentate contro di lui ed è, o meglio dire era prima della candidatura, l’esponente più noto con Luca Casarini dei movimenti antagonisti.