Disoccupato chiede l’elemosina Il Comune gli decurta il sussidio

Lo hanno visto chiedere l’elemosina con il piattino in mano e gli hanno decurtato il sussidio di disoccupazione. È successo a Gottinga, città tedesca dove un uomo senza lavoro si è visto tagliare il sussidio di un ammontare pari ai guadagni che aveva accumulato con l’accattonaggio. La somma? In tutto 120 euro al mese, che hanno portato a 549,37 euro il totale dell’aiuto statale percepito (in origine erano 669,37). Sulle orme del disoccupato si è messo un impiegato del Comune che ha scovato l’uomo davanti a un supermercato e ha anche fatto i conti della sua giornata. La Bassa Sassonia ha aperto un’inchiesta e le associazioni per la tutela dei diritti sociali hanno protestato.