Per la disoccupazione è record

da Milano

Torna a salire la disoccupazione italiana. L’Istat registra una crescita del 6,8% nel secondo trimestre dell’anno (dato destagionalizzato), il record dal 2006. I senza lavoro sono 291mila in più in tutto il territorio nazionale. Ma, allo stesso tempo, cresce anche l’occupazione con 283mila posti di lavoro in più (+1,2% su base annua), dovuti soprattutto all’aumento della componente straniera e, in particolare, dei cittadini neocomunitari. Complessivamente, il tasso di occupati è al 59,2%, grazie all’aumento della componente femminile. In particolare, il Mezzogiorno inverte la tendenza rispetto all’inizio dell’anno con un aumento degli occupati di 69mila persone (+1%). Preoccupati i sindacati, che chiedono politiche di sviluppo da parte del governo. Ma per l’Isae, i dati vanno letti in chiave positiva: l’occupazione torna a salire nonostante le difficoltà economiche e il tasso di disoccupazione al 6,8%, comunque, resta ampiamente al di sotto del 7,3% fatto registrare nell’Eurozona.