La disoccupazione tira il freno a novembre e scende sotto il 10%

I dati diffusi ieri «sono un segnale positivo che annuncia giorni migliori», ha detto Obama, convinto che le politiche anti-crisi «ci hanno aiutato a rovesciare la situazione». Il presidente non è comunque soddisfatto: «Per me - ha aggiunto - un posto di lavoro perduto è già troppo». Parlando dell’intervento che il presidente ha in programma martedì sul rilancio dell’occupazione, il portavoce della Casa Bianca Robert Gibbs ha precisato che non è allo studio un nuovo piano di stimoli. L’intenzione è quella di utilizzare i fondi del Tarp, il Troubled Asset Relief Program destinato inizialmente alle banche, per nuovi posti di lavoro. Gli economisti invitano tuttavia a non enfatizzare il miglioramento del mese scorso, che potrebbe essere solo temporaneo. Le previsioni indicano infatti un tasso di disoccupazione lavoro ancora in crescita, visto che il problema di fondo, come generare sufficienti nuovi posti per i 15,4 milioni di americani senza lavoro, resta insoluto.