«Disparità tra il Genoa e le altre»

Luca Russo

Con l'incantesimo dell'Arbitrato, e una partita da recuperare, ora la Juve è a soli cinque punti dal Genoa capolista. E se è vero che in casa rossoblù nessuno ha mai pensato di fare la corsa sulla Vecchia Signora per venire in serie A, certo il verdetto dell'ultimo grado di giudizio della giustizia sportiva, che pure era nell'aria, è stato accolto con disgusto. Non ci sono stati però commenti ufficiali. Dal presidente Enrico Preziosi è arrivato un "no comment" e, a pensarci bene non poteva essere altrimenti, dopo la decisione del massimo dirigente rossoblù di seguire un basso profilo.
Nella sala riunioni dello Hotel Sheraton di Sestri Ponente, dove ieri si è svolta l'Assemblea degli Azionisti, i commenti sono stati invece molti tutti ovviamente negativi e tutti hanno denunciato a gran voce la «disparità di trattamento» tra il Genoa e le altre società coinvolte in claiopoli. Per quanto riguarda i conti del Genoa è stato approvato all'unanimità il bilancio chiuso al 30 giugno 2006 con un saldo passivo di 11.478.146 euro, dopo aver effettuato ammortamenti tecnici e svalutazioni per 8.068.291 euro. Confermati gli attuali consiglieri mentre a breve la Fondazione Genoa 1893, ottenuto da poco il riconoscimento istituzionale della Regione, riceverà ufficialmente il 25% delle azioni donate dalla proprietà.
Ma nella sala dello Sheraton si è parlato anche della partita di Verona solo all'apparenza facile. La squadra di Ficcadenti sente infatti la pressione di chi non può più sbagliare dopo la sconfitta casalinga con l'Albinoleffe. A Pegli Gian Piero Gasperini ha fatto le prove generali con le porte del Pio chiuse. Secondo le ultime indiscrezioni la formazione di domani sera (ore 20.45) dovrebbe ricalcare quella che ha battuto il Cesena con la conferma del tridente delle meraviglie Adailton-Greco-Sculli e con il ritorno in campo di Marco Rossi al posto di Stefano Botta.
Intanto buone notizie dalla Primavera di Torrente che si è imposta nel confronto ligure con lo Spezia per 1-0. Decisiva la rete di Fernando Forestieri nella ripresa. Lo stesso italo-argentino ha poi fallito anche il possibile raddoppio. Nel suo girone il Genoa viaggia così a nove punti a punteggio pieno.