Disperato assalto telefonico all’elettore

Il ballottaggio di domenica e lunedì sarà un appuntamento decisivo per la sinistra. Lo dimostrano tutti i disperati tentativi fatti in questi ultimi giorni per evitare il tracollo. L’ultima segnalazione in ordine di tempo arriva da diversi lettori che stanno ricevendo a casa le telefonate del pool di Alessandro Repetto. Chiamate insistenti, in qualche caso - garantiscono i lettori - al limite dell’educazione. I centralinisti esordiscono chiedendo se i cittadini sono a conoscenza della «necessità» di tornare a votare. Poi incalzano sull’importanza della partecipazione al secondo turno delle consultazioni.
Infine si lanciano nell’esaltazione dell’opera amministrativa portata a termine da Repetto e dalla sua giunta in questi anni. Chi, come nel caso dei lettori che ci hanno segnalato il fatto, prova a controbattere, suscita un dialogo acceso sui meriti del centrosinistra e inevitabilmente porta qualche cittadino all’irritazione. Non tutti, però. E Repetto sa che ogni singolo voto può salvarlo dalla figuraccia.