Distributore "fallito": a Roma non arrivano più i dvd della Fabbri Editore

Da tre settimane nelle edicole della capitale sono sparite le ichiestissime puntate degli sceneggiati Rai del passato. Appesi ci sono solamente le rimanenze

Tutti a letto senza sceneggiato. A Roma si infittisce il mistero delle perdute pubblicazioni in dvd della Fratelli Fabbri Editori. Un tesoro atteso da tempo e improvvisamente scomparso per colpa, dicono gli edicolanti, del distributore romano. «È fallito. Bancarotta». Insomma, un'altra puntata del trionfo dell'effimero, questa sì andata in onda regolarmente. Che fine ha fatto Anna? Probabilmente i romani che nel 1977 o non erano nati o non erano sintonizzati sul primo canale (allora si chiamava così Raiuno) non lo sapranno mai. Come probabilmente non avranno notizie del misterioso «Fauno di Marmo» o di «Coralba», tutti gran pezzi di storia televisiva italiana da un mese qui a Roma introvabile.
Gli affezionati del genere (oltre alla datata ma vendutissima serie «Gialli e mistero» ci sono anche i «Grandi classici») hanno di che temere. Forse non gli resta che prendere la macchina, sfidare l'eterno ingorgo, uscire fuori dal grande raccordo anulare e indirizzarsi in altre provincie nella speranza di trovare da qualche parte il dvd mancante. Del resto i tempi per rifornire le edicole romane delle puntate mai distribuite (finora sono due, ma la terza è a un tiro di schioppo) si fa, ormai, stretto. Nell'era delle tante pubblicazioni dalla vita breve occorre cogliere l'attimo. Ecco perché, per non perdere le uscite, tocca spesso cedere al ricatto e prenotarle al malfidato esercente.
Dal canto loro quelli dell'Rcs media, il gruppo che ha recentemente rilevato la casa editrice Fratelli Fabbri, fanno intendere che per il momento la questione romana è ancora tutta da risolvere.