Distributori di frutta per i ragazzi delle scuole

Non solo Coca-Cola e snack in bustina. Dal nuovo anno scolastico, in cento istituti delle province di Milano, Brescia e Cremona, nei distributori automatici i ragazzi potranno trovare anche frutta e verdura. È un’idea della Regione per incentivare il consumo di questi prodotti sani, specie fra i giovani. L’idea si inserisce nel progetto «Più frutta, più verdura». Prevede sia corsi mirati per preparare i docenti all’insegnamento dell’educazione alimentare, sia una serie di incontri finalizzati alla distribuzione di materiale informativo nelle scuole. L’iniziativa nasce dalla preoccupazione derivata dal cambiamento delle abitudini alimentari nel nostro Paese e dall’allarme obesità, lanciato specie tra gli adolescenti. Infatti, i dati resi noti dalla Confederazione italiana agricoltura, registrano, negli ultimi quattro anni, un calo del venti per cento nel consumo di frutta e verdura.