La distruzione dei Bagni Lido

(...) olimpionica, bagni in muratura, sala da ballo, ecc.
Ora siamo nel 2005 e dopo anni di disinteresse da parte della proprietà (il Comune di Chiavari) sono stati via via distrutti: prima togliendo l’acqua di mare in piscina, poi levando il trampolino, poi levando l’acqua corrente nelle cabine, chiudendo la sala da ballo e/o ristorante ed infine chiudendo la piscina olimpionica.
Io sono cresciuto ai bagni Lido, le mie figlie sono cresciute ai bagni Lido, i miei nipotini stavano crescendo ai bagni Lido... ma grazie alla distruzione avvenuta vuol sapere cosa è successo quest’anno? Le mie figlie ed i bambini sono andati a fare i bagni a Riccione !!!
Bel risultato vero? Le preciso che siamo genovesi-chiavaresi. Hanno dovuto «emigrare» causa la demolizione dei servizi ai bagni Lido dove io vado dal 1939!
Le allego due fotografie che ho scatte il 17 agosto alle ore 11, vale a dire in altissima stagione: è il deserto!
Non vengono più i milanesi: un amico che veniva qui da 50 mi ha detto «cosa vengo a fare a Chiavari, non c’è più niente» (riferito al Lido)
Ecco perchè c’è la crisi del turismo, se non si offre nulla, ma il fatto grave è non aver difeso il patrimonio che avevamo e che altre amministrazioni avevano con onore tramandato a noi.
Cordialmente
Fernando Galardi