Dopo il dito di Cattelan arriva la colonna fallica

È alto 4,25 metri e pesa circa una tonnellata: l'immenso fallo dello svizzero Peter Regli in mostra a Milano

Dopo il dito medio di Maurizio Cattelan in Piazza Affari, a Milano spunta una nuova opera d’arte simbolo di rottura rispetto agli ordini estetici precostituiti. Si tratta di Ages of smoke dello svizzero Peter Regli, che con una colonna di forma fallica punta a scardinare i valori culturali classici attraverso simboli inediti. Quel che è certo è che rompe con il comune senso del buon gusto.

È alta 4,25 metri e pesa circa una tonnellata. Più che una colonna greca, si tratta di un grosso fallo che punta dritto verso l'alto. Prendendo l’esempio della colonna, dai più tradizionali esempi greci e romani, l'artista declina questo simbolo rompendone gli schemi, reinterpretandoli a suo modo. È per questo che nell’esposizione all'istituto svizzero di Milano, che è stata inaugurata ieri sera, ha pensato di affiancare alle più canoniche strutture architettoniche figure di rottura: una colonna di forma fallica viene quindi giustapposta a un totem e a un orso.

Con questa mostra, che rientra nel più ampio progetto Reality Hacking, Regli definisce le incursioni nella realtà dei suoi interventi realizzati per contesti specifici. "Come un hacker che irrompe nel web per alterare un sistema informatico - spiegano i curatori del progetto - queste azioni combinano abilità tecnica, intuizione e intelligenza critica per scardinare la percezione di un sistema specifico, di un ordine visivo e concettuale precostituito".

Commenti
Ritratto di dlux

dlux

Ven, 19/09/2014 - 13:39

"...intuizione e intelligenza critica per scardinare la percezione di un sistema specifico, di un ordine visivo e concettuale precostituito". Almeno risparmiarci le caxxate (appunto) no, eh?

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Ven, 19/09/2014 - 14:38

Mia nonna avrebbe detto: "A badare i maiali, li manderei. Così la farebbero finita di prendere per il c...!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 19/09/2014 - 14:41

"abilità tecnica, intuizione e intelligenza critica per scardinare la percezione di un sistema specifico, di un ordine visivo e concettuale precostituito". Ottimo; ma per essere ancor più ottimo e avvalorare quanto sciorinato, dovrebbero darne dimostrazione pratica introducendolo in apposito sito dell'artista davanti ad una vasta platea.

Boxster65

Ven, 19/09/2014 - 14:49

Ora ci vorrebbe una bella scultura di vaginona per contenerlo, no??

odifrep

Ven, 19/09/2014 - 14:53

In onore a Pisapippa?

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 19/09/2014 - 14:55

Cribbio, ma manca qualcosa...ah, ecco, mancano i co... ma no, sono quelli che vanno a vedere l'opera, aha aha !

frabelli1

Ven, 19/09/2014 - 15:00

Ecco ci voleva Pisapia per approvare una simile... minchiata.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 19/09/2014 - 15:25

Speditelo a De Magistris.Chissà che rinunci al suo!!!

myollnir

Ven, 19/09/2014 - 16:17

Due osservazioni: 1) Inediti i totem fallici? Esistono da migliaia di anni, e sono comuni a tutte, ma proprio tutte, le culture. Di solito hanno / avevano un significato benaugurale. Altro che provocazione. 2) Qui mi si permetta di citare AG&G: "se davo 15 euro al mio falegname me lo faceva meglio". Tecnicamente è una schifezza.

moshe

Ven, 19/09/2014 - 16:27

cultura ispirata da quello schifo di komunismo

kayak65

Ven, 19/09/2014 - 16:33

mi viene il sospetto che sia stata fatta con il legno dell'ulivo seccato di prodi. che sia il nuovo simbolo della sinistra tutta gay e perversione democratica? vedremo i pecoroni rossi alla mostra ad applaudire la nuova opera che si potrebbe anche chiamare tasi,imu,tares,iva al 22% voluta da monti,letta e renzi e zar napolitano praticamente 3 anni di sinistra sfascistocratica

moshe

Ven, 19/09/2014 - 17:05

Sotto l'illuminata amministrazione del komunista talebano pisapippa, se ne vedranno ancora molte di porcherie!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 19/09/2014 - 17:15

Sai che novità il fallo col suo valore simbolico!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 19/09/2014 - 17:46

Lo recapitassero al Quirinale. Sarebbe la giusta risposta da dare agli atti scellerati che il despota che vi risiede sta mettendo in atto da troppo tempo contro i Cittadini Italiani.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 19/09/2014 - 17:50

Che ne dici Luisa ?

baio57

Ven, 19/09/2014 - 17:54

"...opera d'arte.... simbolo di rottura..."????? Luisa De Montis ,ma che caZZo scrivi ???????? Cagate simili possono tuttalpiù uscire sui feuilletons sinistrati, Repubbliminchia in primis .

clz200

Ven, 19/09/2014 - 18:24

è brutto e fatto male, senza la luce mediatica sarebbe il lavoro di un pessimo appassionato di bricolage, che arte è riprodurre un ca..o di oltre 4 metri che ha bisogno del libretto delle istruzioni per essere capito? allora anche i cerebrolesi sono opere d'arte

Ritratto di panteranera

panteranera

Ven, 19/09/2014 - 18:47

Rispetto alle oscenità del Kompagno architetto Fuksas è un'opera d'arte...

mrwatson52

Ven, 19/09/2014 - 19:07

A me me pare na strunzata!

GabrielePoma

Ven, 19/09/2014 - 23:48

io sto studiando arte e puo' sembrare ma non odio questa scultura..anzi, odio il fatto che da secoli tutti amano le stesse cose..mi sa che il momento di dare una svolta. un po' come hanno fatto gli impressionisti e ancor piu' i futuristi. io mi sono stancato invece delle sempre e solite stesse 4 cazzate. almeno questa e' una cazzata con la giustificazione! non possono dire all'artista che non fa un cazzo!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 20/09/2014 - 01:10

L'arte a peso. Se faceva un fallo con qualche chilo in meno NON ERA ARTE. Bisognerebbe far sapere allo "scultore" che in India, da migliaia di anni, ci sono i LINGAM. GROSSE SCULTURE IN PIETRA A FORMA DI FALLO, VENERATE DALLE DONNE. MA DI QUALE ROTTURA DI VALORI CLASSICI PARLANO? Della loro ignoranza di proporre IMMAGINI DI UNA BANALITÀ SCONCERTANTE?

Angel59

Sab, 20/09/2014 - 09:22

Artista svizzero? Più che opera d'arte mi sembra un chiaro segno di depravazione mentale. Gli organi genitali e soprattutto quelli maschili, sono il chiodo fisso di questa umanità malata e maniaca che del sesso ne fa quasi l'unica ragione di esistenza. In merito a Luisa credo che sia una degna discepola di Hegel, il quale per vendere a caro prezzo la sua inconcludente filosofia, usava dilungarsi in lunghe disquisizioni farcite di belle e arcane argomentazioni prive di senso ma davano al pubblico la sensazione che comunque dovevano essere piene di alti significati e che se non venivano da loro comprese era soltanto perché non avevano una adeguata preparazione culturale. Tutti coloro che non sanno cosa dire, al posto di fare umilmente silenzio, sproloquiano e la buttano in cagnara scrivendo articoli in apparenza densi di dotti significati ma inconcludenti e pieni delle più assurde banalità.

vanni1944

Sab, 20/09/2014 - 17:32

Naturalmente lo scultore sarà stato pagato coi soldi dei Milanesi se pisapia ha di queste velleità perchè non se le paga di tasca sua ? certo che fra di diti medi e cazzi la cultura milanese sta andando proprio a puttane ! Vanni Ravaioli

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 21/09/2014 - 00:03

Voglio aggiungere che purtroppo questi fancazzisti dell'arte sono sponsorizzati dai trinariciuti i quali vivono nella paranoia maniacale di voler ROMPERE GLI SCHEMI, SCARDINARE LA PERCEZIONE, MA COME RISULTATO NON FANNO CHE ROMPERE I MARONI. (senza riferimenti al governatore leghista)