Il dito, la luna

(...) Non della Asl 3 e della sua dirigenza, voluta e difesa fortissimamente da Burlando, che sono state condannate dal Garante delle comunicazioni per i tanti soldi sprecati (654mila euro) in pubblicità fatti durante la campagna elettorale, allo scopo di magnificare lo stesso Burlando e la Regione. Oppure, la Finanziaria tira la cinghia? Burlando annuncia che userà i soldi che restano solo per il «sociale», cioè per la cassa integrazione e altri ammortizzatori sociali. E taglierà invece i fondi di sostegno alle imprese. Ottima idea, così le imprese in crisi aumenteranno i disoccupati. Meglio nascondere i sintomi che curare la malattia. Se il dito indica la luna gli stolti guardano il dito? Chissà che a forza di indicare sempre il governo, persino gli stolti non si accorgano che il problema è anche nel dito.